Catalogo del Fondo Haller della Biblioteca nazionale Braidense di Milano. Libri, P-S vol.3.1.pdf

Catalogo del Fondo Haller della Biblioteca nazionale Braidense di Milano. Libri, P-S vol.3.1 PDF

M. T. Monti (a cura di)

Sfortunatamente, oggi, domenica, 26 agosto 2020, la descrizione del libro Catalogo del Fondo Haller della Biblioteca nazionale Braidense di Milano. Libri, P-S vol.3.1 non è disponibile su sito web. Ci scusiamo.

Mediateca di Santa Teresa Biblioteca Nazionale Braidense via della Moscova, 28 - 20121 Milano t.: +39 028739781 - f.: +39 0287397824 email certificata: mbac-b-brai mailcert.beniculturali.it riceve messaggi esclusivamente da altri indirizzi di posta elettronica certificata. Biblioteca Nazionale Braidense Data Pubblicazione gennaio 11, 2013 . La Biblioteca Nazionale Braidense è una delle più grandi biblioteche italiane, situata a Milano in via Brera 28 ed è il luogo perfetto per gli appassionati della lettura.

8.31 MB Taille du fichier
8820442817 ISBN
Libre PRIX
Catalogo del Fondo Haller della Biblioteca nazionale Braidense di Milano. Libri, P-S vol.3.1.pdf

Technik

PC et Mac

Lisez l'eBook immédiatement après l'avoir téléchargé via "Lire maintenant" dans votre navigateur ou avec le logiciel de lecture gratuit Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Pour tablettes et smartphones: notre application de lecture tolino gratuite

eBook Reader

Téléchargez l'eBook directement sur le lecteur dans la boutique www.icvirgiliocamposano.it ou transférez-le avec le logiciel gratuit Sony READER FOR PC / Mac ou Adobe Digital Editions.

Reader

Après la synchronisation automatique, ouvrez le livre électronique sur le lecteur ou transférez-le manuellement sur votre appareil tolino à l'aide du logiciel gratuit Adobe Digital Editions.

Notes actuelles

avatar
Sofya Voigtuh

Il catalogo nazionale dell'Ufficio Ricerca Fondi Musicali contiene circa 162.000 schede che segnalano musiche manoscritte redatte fino all'anno 1900, possedute da biblioteche italiane pubbliche o private. Per consultare i manoscritti o richiedere riproduzioni occorre rivolgersi direttamente alle biblioteche segnalate nelle schede. La Braidense, cui fu conferita già nel 1880 la qualifica di Nazionale, si configurava come una grande biblioteca di carattere generale: il suo patrimonio si estendeva dai corali miniati provenienti dalla Certosa di Pavia ai libri scientifici della raccolta Haller, alle opere storiche e letterarie del legato Durini, noto soprattutto per le edizioni di classici latini e greci del XVI secolo.

avatar
Mattio Müllers

Il catalogo nazionale dell'Ufficio Ricerca Fondi Musicali contiene circa 162.000 schede che segnalano musiche manoscritte redatte fino all'anno 1900, possedute da biblioteche italiane pubbliche o private. Per consultare i manoscritti o richiedere riproduzioni occorre rivolgersi direttamente alle biblioteche segnalate nelle schede. La Braidense, cui fu conferita già nel 1880 la qualifica di Nazionale, si configurava come una grande biblioteca di carattere generale: il suo patrimonio si estendeva dai corali miniati provenienti dalla Certosa di Pavia ai libri scientifici della raccolta Haller, alle opere storiche e letterarie del legato Durini, noto soprattutto per le edizioni di classici latini e greci del XVI secolo.

avatar
Noels Schulzen

La Biblioteca ha partecipato al progetto di digitalizzazione dei cataloghi storici promosso dalla Biblioteca Digitale Italiana per la costituzione di una base dati che consenta la ricerca nei 215 cataloghi storici digitalizzati, a volume e a scheda, di 35 biblioteche italiane appartenenti al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, a Enti locali e a Istituti di cultura.

avatar
Jason Leghmann

01/01/2014 · Il video documenta la mostra nella Biblioteca Nazionale Braidense di Milano della collana coincidenze del Progetto da verso della Scuola di Grafica dell'Acca Tra le più grandi biblioteche italiane, la Biblioteca Nazionale Braidense, oggi alle dipendenze del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, venne costituita nel 1770 dall’imperatrice Maria Teresa d'Austria che decise di destinare ad uso pubblico il fondo del conte Carlo Pertusati, in quanto riteneva insufficiente al riguardo la Biblioteca ambrosiana, ricca di manoscritti ma non di

avatar
Jessica Kolhmann

01/04/2020 · Fondata nel 1770 da Maria Teresa d'Austria e dal 1786 "aperta ad uso comune di chi desidera maggiormente coltivare il proprio ingegno". La Biblioteca Nazionale Braidense fu originata quando la Congregazione di Stato per la Lombardia, organo rappresentativo degli interessi delle comunità locali, acquistò la biblioteca del Conte Carlo Pertusati, per poi donarla all'Arciduca Ferdinando, figlio Biblioteca Nazionale Braidense, Milano. Mi piace: 6919 · 206 persone ne parlano · 225 persone sono state qui. Fondata nel 1770 da Maria Teresa d'Austria e dal 1786 "aperta ad uso comune di chi