La dotta lira. Ovidio e la musica.pdf

La dotta lira. Ovidio e la musica PDF

Paolo Isotta

Ovidio morì duemila anni fa relegato da Augusto sul mar Nero. Non riuscì mai a comprenderne il perché. Forse Le metamorfosi, il suo più ampio poema, spaventarono il principe: ispirato comè allidea, modernissima, che nulla nelluniverso è stabile, ma tutto dalleternità muta e muterà. La materia incessantemente si trasforma, non è stata creata e non si distrugge. Gli dèi divengono uomini, gli uomini dèi, oppure animali, piante, aria, acqua: fiumi, laghi. Il poema è insieme il più grande racconto del mito, di tutti i miti, che la letteratura abbia mai tentato. Nessun poeta, nemmeno Omero e Virgilio, ha tanto ispirato la pittura e la scultura. Ma la dotta lira ha creato musica, da Poliziano a Strauss, attraverso Monteverdi, Cavalli, Scarlatti, Bach, Händel, Pergolesi, Porpora, Dittersdorf, Haydn, Cherubini, Clementi, Berlioz, Liszt, Offenbach, Massenet, e tanti altri, più di ogni altra voce poetica: voce poi echeggiata e variata per lultima volta nel Novecento dallarte di DAnnunzio. Il teatro musicale nasce nel nome di Ovidio, e nei secoli opere, drammi musicali, cantate, sinfonie e concerti traggono alimento dalla sua poesia

Acquista online il libro La dotta lira. Ovidio e la musica di Paolo Isotta in offerta a prezzi imbattibili su Mondadori Store.

7.29 MB Taille du fichier
8831742981 ISBN
Libre PRIX
La dotta lira. Ovidio e la musica.pdf

Technik

PC et Mac

Lisez l'eBook immédiatement après l'avoir téléchargé via "Lire maintenant" dans votre navigateur ou avec le logiciel de lecture gratuit Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Pour tablettes et smartphones: notre application de lecture tolino gratuite

eBook Reader

Téléchargez l'eBook directement sur le lecteur dans la boutique www.icvirgiliocamposano.it ou transférez-le avec le logiciel gratuit Sony READER FOR PC / Mac ou Adobe Digital Editions.

Reader

Après la synchronisation automatique, ouvrez le livre électronique sur le lecteur ou transférez-le manuellement sur votre appareil tolino à l'aide du logiciel gratuit Adobe Digital Editions.

Notes actuelles

avatar
Sofya Voigtuh

Libro di Isotta Paolo, La dotta lira. Ovidio e la musica, dell'editore Marsilio, collana Biblioteca. Percorso di lettura del libro: Arte, Musica. : Ovidio morì duemila anni fa relegato da Augusto sul mar Nero. Non riuscì mai a comprenderne il perché. Forse 'Le Ma la dotta lira ha creato musica, da Poliziano a Strauss, attraverso Monteverdi, Cavalli, Scarlatti, Bach, Händel, Pergolesi, Porpora, Dittersdorf, Haydn, Cherubini, Clementi, Berlioz, Liszt, Offenbach, Massenet, e tanti altri, più di ogni altra voce poetica: voce poi echeggiata e variata per l’ultima volta nel Novecento dall’arte di D’Annunzio.

avatar
Mattio Müllers

23 nov 2018 ... ... nelle foreste e la percepiamo nella grande musica), De Parthenope, musices disciplina sino a questo La dotta lira, che con e in Ovidio trova ...

avatar
Noels Schulzen

23 nov 2018 ... ... nelle foreste e la percepiamo nella grande musica), De Parthenope, musices disciplina sino a questo La dotta lira, che con e in Ovidio trova ... 8 dic 2018 ... Amori, miti e altre storie) che si è inaugurata a ottobre a Roma, alle ... libro di Paolo Isotta, recentemente pubblicato da Marsilio: La dotta lira. Ovidio e la musica. Il teatro musicale nasce nel nome di Ovidio, e per cinque secoli ...

avatar
Jason Leghmann

La dotta lira. Ovidio e la musica In silenzio guardammo i grandi miti come le nubi sorgere dall'Alpe ed inclinarsi verso il bianco mare. D'Annunzio, L'Oleandro, ... La dotta lira. Ovidio e la musica. Giovedì 17 gennaio 2019, ore 18. 17/01/2019. 435. Il teatro musicale nasce nel nome di Ovidio e, nel corso dei secoli, traggono  ...

avatar
Jessica Kolhmann

Ma la dotta lira ha creato musica, da Poliziano a Strauss, attraverso Monteverdi, Cavalli, Scarlatti, Bach, Händel, Pergolesi, Porpora, Dittersdorf, Haydn, Cherubini, Clementi, Berlioz, Liszt, Offenbach, Massenet, e tanti altri, più di ogni altra voce poetica: voce poi echeggiata e variata per l'ultima volta nel Novecento dall'arte di D'Annunzio.